Come vengono tradotte le newsletter?

Mani con mappamondo

Le newsletter informano sulle novità e le offerte attuali dei nostri siti Internet preferiti. Affinché ogni abbonato riceva una newsletter nella propria lingua, i team linguistici di Intercontact elaborano, traducono e localizzano le newsletter promozionali per i loro clienti. Per fare ciò, i traduttori prestano particolare importanza ai seguenti punti:

  • Uniformità tra la terminologia della newsletter e i contenuti del sito web

Un fattore importante per l'internazionalizzazione delle newsletter è l'uniformità tra la terminologia della newsletter e i contenuti del sito web, affinché siano omogenei. Lo stesso vale per il lessico che fa riferimento alle promozioni e alle attività aziendali che ricorrono nel tempo. A tale scopo vengono in aiuto le Translation Memories (memorie di traduzione) e le banche dati terminologiche, che permettono al traduttore l'accesso a frasi o termini simili già tradotti nel passato.

  • Materiale di riferimento per maggiore creatività

Maggiore è il materiale che un traduttore riceve per riportare una newsletter nella lingua del suo Paese, migliore sarà la possibilità di adeguarla e localizzarla. Materiali fotografici di riferimento, indicazioni e informazioni sul prodotto aiutano a ottimizzare la traduzione.

  • Scelte comunicative specifiche del Paese

La scelta di rivolgersi in modo formale o informale in una newsletter dovrebbe dipendere dalle regole abituali del Paese di riferimento e dalla filosofia aziendale del mittente. Di conseguenza si sceglierà se dare lei o del tu e se utilizzare il nome o il cognome del destinatario.

  • Aspetti linguistici e culturali

L'ortografia e la terminologia delle newsletter tedesche devono essere adeguate alla Germania, alla Svizzera e all'Austria. Lo stesso vale per le newsletter destinate a Gran Bretagna e a Stati Uniti, alla Spagna e al Sud America, al Portogallo e al Brasile o ai Paesi Bassi e al Belgio. In tali circostanze i traduttori madrelingua assicurano che vengano tenute in considerazione non solo le differenze linguistiche ma anche quelle culturali.

  • Oggetto della newsletter

Una traduzione creativa ottimale, ovvero la localizzazione dell'oggetto di una newsletter è particolarmente importante, perché ha il compito di destare l'interesse, come fosse il titolo di un libro. A tal fine è importante che il traduttore eviti parole che possano attivare i filtri antispam (ad esempio "gratis"). In sintesi Una newletter è uno strumento di comunicazione importante, la cui internazionalizzazione rappresenta una sfida appassionante tanto per l'azienda quanto per i traduttori. L'esperienza ci ha insegnato che una collaborazione creativa di tutte le parti coinvolte assicura un'internazionalizzazione ottimale delle newsletter.